Anche la Regina si è messa in Cammino

Rispondi
nicomedi
Messaggi: 2
Iscritto il: dom apr 02, 2017 5:30 pm

Anche la Regina si è messa in Cammino

Messaggio da nicomedi » mer mar 07, 2018 10:50 pm

10 febbraio 2018: Con il video preparato dalla Diocesi sul Cammino Sinodale, proiettato al termine di tutte le Sante Messe festive, è finalmente iniziato anche nella nostra Parrocchia, Beata Vergine Maria Regina della Pace, il Cammino insieme a tutta la Chiesa Fiorentina. Il nostro Parroco, don Paolo Milloschi, ed i sacerdoti don Francesco Vermigli e don Giovanni Palaia, hanno illustrato il significato del Cammino e l'importanza del metodo sinodale: fare insieme; e per questo hanno invitato tutti, adulti e giovani, uomini e donne, santi e peccatori, a condividere i passi di questo percorso di riflessione e lavoro sulla Evangelii Gaudium e in particolare sulle tre parole che il Papa ci ha consegnato nel suo discorso nella Cattedrale di Firenze: Umiltà, Disinteresse, Beatitudine.
E' stata poi distribuita una scheda con l'invito a partecipare a tre momenti di riflessione, dialogo e lavoro, uno su ciascuna delle tre parole. Per favorire la partecipazione di tutti abbiamo pensato di fare per ogni incontro dei "tavoli" il sabato sera, dopo la Messa vespertina, e replicare la domenica pomeriggio con altri "tavoli".
E così, con nostra grande sorpresa, al primo incontro del 24 e 25 febbraio scorso, sulla parola "Umiltà", eravamo circa 50 il sabato sera e più di 20 la domenica pomeriggio. Abbiamo iniziato tutti insieme con la preghiera del Cammino Sinodale, che avevamo stampato su una scheda insieme ad alcuni brani sulla parola "Umiltà" tratti dalla Evangelii Gaudium; poi ci siamo divisi (in modo casuale) in gruppi, guidati ciascuno da un sacerdote o da uno di noi animatori. All'interno di ciascun gruppo si sono letti i brani proposti, suscitando un dialogo; quasi tutti sono intervenuti, raccontando esperienze personali, facendo osservazioni, talvolta anche criticando, ma comunque sempre in un clima costruttivo e di rispetto.
Al termine, ci siamo poi ritrovati tutti assieme per condividere con gli altri gruppi quanto di più significativo era emerso nel proprio gruppo. Poi la preghiera di conclusione e l'invito al prossimo incontro sulla parola "Disinteresse", il 10 e 11 marzo.
Fra le tante riflessioni emerse nel dialogo suscitato nei tavoli, ne riportiamo alcune che ci sembrano più significative e di aiuto per tutti:
- Umiltà è diverso da umiliarsi; andando incontro a chi fa l'esuberante, anche lui mostra una nuova umanità.
- Umile è chi riconosce di avere sbagliato.
- Le persone più sono povere, più sono umili.
- Essere umili è difficile, ma stando a contatto con le persone che hanno davvero bisogno, occorre abbassarsi e guardare Gesù nel loro volto.
- L'umiltà viene dall'amore e più si fanno le cose per gli altri, più siamo contenti.
- Umiltà è avere attenzione per i malati e per le persone che soffrono.
- Attenzione a non abbassare troppo le orecchie: le cose che non tornano vanno dette, con umiltà, ma vanno dette.
- C'è un senso di buono anche nell'orgoglio.
- Umiltà è riconoscere di aver ricevuto un dono grande e impegnarsi a restituirlo con il servizio.
- Umiltà è anche obbedienza a ciò che ci viene chiesto.
- Svuotare se stessi per accogliere lo stile di Gesù.
- Umiltà è anche lasciarsi aiutare.
Al termine degli incontri e nei giorni successivi, diverse persone che vi avevano partecipato, anche quelle che di solito non "bazzicano" più di tanto in parrocchia, ci hanno manifestato la loro gratitudine per l'incontro e lo stupore per lo stile sinodale, che ha consentito a tutti di essere a proprio agio e parlare liberamente, chiedendo di poter ripetere presto questa esperienza.
Quindi invitiamo tutti, anche chi non fosse venuto al primo incontro, a partecipare nel prossimo fine settimana, 10 e 11 marzo, ai tavoli sulla parola "Disinteresse".
Buon cammino a tutti,
Renzo e Alessandra
Regina Pacis - Scheda 1° incontro - Umiltà.pdf
(938.64 KiB) Scaricato 45 volte

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti